Pouille Historique de L’Archeveche de Rennes PDF

Le diocesi storiche della Bretagna prima della rivoluzione francese: quella di Rennes è indicata con il nome bretone di Roazhon. La basilica Notre-Dame di La Guerche-de-Bretagne del XIII secolo. La chiesa pouille Historique de L’Archeveche de Rennes PDF Notre-Dame-en-Saint-Melaine, che dal 1803 al 1844 funse da procattedrale diocesana.


L’abbazia di Notre-Dame du Bec, fondata nell’XI secolo, dal 1801 fa parte della diocesi di Évreux. L’arcidiocesi è situata nella parte orientale della Bretagna e comprende il dipartimento francese d’Ille-et-Vilaine. Sede arcivescovile è la città di Rennes, dove si trova la cattedrale di San Pietro. Nel territorio si ergono anche le due ex cattedrali di Dol e di Saint-Malo, dedicate rispettivamente a San Sansone e a San Vincenzo. Il territorio si estende su 6. 79 parrocchie, raggruppate in 32 decanati. Oscure sono le origini dell’evangelizzazione della Bretagna e della regione di Rennes.

La diocesi è attestata storicamente a partire dal V secolo. Un suo vescovo partecipò al concilio di Angers del 453, mentre Atenio assistette a quello di Tours del 461. Condate, capitale del popolo celtico dei Redoni, era una civitas della provincia romana della Gallia Lugdunense terza, come testimoniato dalla Notitia Galliarum dell’inizio del V secolo. Verso il IX secolo le campagne erano già completamente cristianizzate e la diocesi contava su una rete diffusa di parrocchie. Nell’XI secolo fu fondata da Erluino l’abbazia di Notre-Dame du Bec, che divenne uno dei più importanti centri culturali medievali. Nel Medioevo ai vescovi di Rennes spettavano i privilegi di incoronare i duchi di Bretagna e di essere portati a spalle da quattro baroni in occasione del loro ingresso in diocesi.